Qualche consiglio per consumare alcol in sicurezza

Qualche consiglio per consumare alcol in sicurezza

Settembre 13, 2022 0 Di admin

Bere alcol in grandi quantità non è mai una cosa buona. Tuttavia, la pratica del “bere sicuro” può ridurre il rischio di danni. Seguite questi consigli per bere alcol in sicurezza.

Conoscere i propri limiti

Bere può far parte di uno stile di vita sano se si impara a conoscere il più possibile gli effetti dell’alcol sul proprio organismo. Per ridurre il rischio di danni nel corso della vita dovuti a malattie o lesioni legate all’alcol, è necessario conoscere i propri limiti. Una bevanda standard contiene circa 10 grammi di etanolo, ovvero la quantità che il corpo può elaborare in un’ora. La quantità di alcol che si può assumere dipende dall’età, dal peso, dal sesso e dalle condizioni generali in quel determinato momento.

Mangiare prima e durante

L’alcol entra in circolo attraverso lo stomaco e l’intestino tenue. Se lo stomaco è vuoto quando si inizia a bere, l’alcol entra in circolo più rapidamente. Gli effetti delle bevande possono essere avvertiti rapidamente, rendendo più difficile gestire il consumo eccessivo di alcol. È buona norma mangiare prima del primo bicchiere e mentre si beve, è inoltre importante bere anche molta acqua e non mescolare alcol e bevande zuccherate o energetiche.

Contare i bicchieri 

Questo è un trucchetto semplice ma efficace per bere alcol in sicurezza. Una bevanda standard è una lattina o una bottiglia di birra a media gradazione, 100 ml di vino o un bicchierino da 30 ml di superalcolico. Le bevande a base di malti e mosti servite nei locali spesso contengono porzioni maggiori di queste. Stabilite un limite di consumo e rispettatelo. Cercate di finire il vostro drink prima d’iniziarne un altro, piuttosto che riempire il bicchiere.

Infine è sempre bene ribadire che nel caso in cui l’alcol ingerito sia più del dovuto, non bisogna assolutamente mettersi alla guida di un’auto. Bere senza conseguenze è possibile, ma bisogna sempre prestare molta attenzione.

Liberamente tratto e tradotto da https://www.healthdirect.gov.au/